Mi chiamo Stefan Leitner e sono un fotografo austriaco con sede a Graz. Dopo dieci anni come consulente IT internazionale, nel 2009 sono diventato fotografo a tempo pieno. Il mio portfolio comprende ritratti, prodotti e paesaggi. Il mio lavoro è sempre incentrato su un soggetto perfettamente messo in scena e illuminato. Da tre anni gestisco anche uno studio professionale(www.studiohell.at) a Graz, che è disponibile anche per il noleggio.

Qual'è il tuo campo principale nella fotografia / videomaking?

Inizialmente mi sono concentrato sulla fotografia sportiva e alpina. Negli ultimi anni, tuttavia, mi sono interessato sempre più alla fotografia pubblicitaria classica. In questo periodo ho capito quanto sia importante l'illuminazione professionale. Che si tratti di persone o di prodotti, cerco sempre di ottenere un'illuminazione perfetta. Per i primi anni ho lavorato esclusivamente con i flash. Solo quando ho iniziato a lavorare con la luce continua la qualità del lavoro è migliorata notevolmente. Dopo tutto, un fotografo deve essere in grado di vedere la luce con cui lavora. Solo così è possibile illuminare con precisione il soggetto.

Quale attrezzatura utilizzi?

Sono sempre stato un grande fan di Fujifilm, perché secondo me i colori sono riprodotti al meglio. Ora lavoro con una Fujifilm GFX 100 II con vari obiettivi primari. Per i flash mi sono sempre affidato a Profoto.

Quali prodotti Maxima hai utilizzato?

Attualmente lavoro con due Maxima Furiosa e un Maxima 6 GaN con adattatori Profoto.

Può dirci qualcosa di più sulla tua tecnica di illuminazione preferita?

Come ho già detto, devo poter vedere la luce con cui sto lavorando. Spesso l'effetto di luce desiderato si ottiene con pochi millimetri di regolazione. Lo stesso processo richiederebbe molto più tempo con i flash. Maxima è estremamente utile, soprattutto quando si lavora in studio. Che si tratti di luce di riempimento, di luce ai bordi o semplicemente di ombre, avere tre luci Maxima è per me la soluzione migliore. Poiché di solito lavoro in modalità theter, posso controllare tutte e tre le luci direttamente dalla mia workstation tramite l'app, risparmiando molto tempo. Inoltre, cosa ancora più importante, posso sempre regolare la situazione dell'illuminazione dalla prospettiva della fotocamera. Non potrei immaginare di lavorare ancora con i flash. Grazie alle elevate prestazioni della serie Maxima, anche il congelamento dei movimenti non è un problema.

Quali sono le caratteristiche di Maxima che ti sono piaciute di più?

Lavoro con Profoto da oltre dieci anni, quindi ho una vasta collezione di sagomatori di luce che posso utilizzare con il sistema Maxima. Questo non solo mi fa risparmiare denaro, ma produce lo stesso effetto dei flash. In realtà, tutto è uguale a prima, con l'unica differenza che posso sempre vedere la configurazione finale della luce. È un sogno.